Conferma Ecobonus, Sismabonus e altre novità – Legge di Bilancio 2017

Home / news / Conferma Ecobonus, Sismabonus e altre novità – Legge di Bilancio 2017

Conferma Ecobonus, Sismabonus e altre novità – Legge di Bilancio 2017

Dopo l’approvazione in Senato e alla Camera, la Manovra Finanziaria 2017 (o Legge di Bilancio, o Legge di stabilità) è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale come Legge 11 dicembre 2016, n. 232 (Serie Generale n.297 del 21/12/2016 – Suppl. Ordinario n. 57).

 

Entrata in vigore dal 1° gennaio 2017, contiene: Ecobonus, Sisma Bonus, Detrazione Ristrutturazione, Bonus Mobili, sono questi i 4 argomenti principali contenuti nella nuova Finanziaria 2017.

Per il 2017 vengono confermati gli incentivi fiscali per gli interventi di ristrutturazione e riqualificazione energetica, che vengono estesi anche a condomini ed alberghi.

Prorogati per un altro anno gli incentivi per la riqualificazione delle singole unità immobiliari e di cinque anni i bonus per i condomìni e le detrazioni per gli interventi di messa in sicurezza antisismica. Anche le percentuali di detrazione sono variabili in base agli interventi.

 

PROROGA AL 31 DICEMBRE 2017

  • 50% per interventi di ristrutturazione edilizia;
  • 65% per interventi di efficienza energetica;
  • 50 % Bonus Mobili per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe energetica elevata.

 

INTERVENTI DI EFFICIENZA ENERGETICA SU CONDOMINI – PROROGA AL 31 DICEMBRE 2021

  • 65% per interventi di riqualificazione energetica sulle parti comuni degli edifici condominiali o che interessino tutte le unità immobiliari del singolo condominio;
  • 70% per interventi che interessano l’involucro dell’edificio (es.: cappotto)
  • 75% per interventi finalizzati a migliorare la prestazione energetica invernale ed estiva;

Le detrazioni sono usufruibili anche dagli IACP (Istituti Autonomi per le Case Popolari)

 

SISMABONUS – PROROGA AL 31 DICEMBRE 2021

  • 50% per interventi antisismici su edifici ricadenti nelle zone sismiche 1, 2 ed estensione alla zona sismica 3.
  • 70% per interventi che riducono il rischio sismico di una classe;
  • 80% per interventi che riducono il rischio sismico di due classi;
  • Per interventi realizzati su parti comuni di edifici condominiali la detrazione è del 75% , in caso di miglioramento di una classe di rischio sismico e dell’ 85% in caso di miglioramento di due classi di rischio

L’ agevolazione, vale sia per i condomini sia per le abitazioni singole e si potrà detrarre, quindi recuperare, in 5 anni anziché in 10.

L’ agevolazione vale anche per le seconde case e per le attività produttive che si trovano nelle zone sismiche 1, 2 e 3.

Tra le spese detraibili rientreranno anche quelle per la classificazione e verifica sismica.

 

CREDITO D’IMPOSTA PER LE STRUTTURE RICETTIVE

  • 65% riconoscimento del credito di imposta (per gli anni 2017 e 2018), per le imprese alberghiere per interventi di ristrutturazione edilizia, riqualificazione antisismica, riqualificazione energetica e acquisto mobili.
  • Estensione della misura anche alle strutture che svolgono attività agrituristica.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...

Start typing and press Enter to search

energyandco.net-illuminamentecontabilizzazione Energy